"Salvini come i pendolari, Renzi modello zar"

L'attacco del senatore leghista Jonny Crosio

"Salvini come i pendolari, Renzi modello zar"
Politica 17 Novembre 2017 ore 07:02

E' polemica per il treno di Renzi modello zar. A scatenare la nuova bufera politica è il senatore leghista Jonny Crosio.

L'attacco di Crosio: "Renzi modello zar"

Il senatore del Carroccio commenta con sarcasmo il treno usato da Renzi per il suo tour. Quello che ieri ha toccato Sondrio. "Salvini viaggia dalle 5 del mattino su treni che sembrano carri bestiame per ascoltare la gente. Renzi sceglie un treno modello zar che sembra uscito dal dottor Zivago. Viaggia circondato dai suoi compari per una passerella. Salvini fa politica. Renzi fa propaganda. Salvini va al cuore dei problemi che affliggono i cittadini per cercare di risolverli. Renzi promette senza mantenere".

"La Lega ha chiesto interventi sulla Tirano-Milano"

Crosio aggiunge: "Quanto avvenuto nella tappa valtellinese del viaggio del segretario del Pd è illuminante. E' l’ennesima conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno, per un leader dimezzato che ha mostrato tutto quanto sa fare: nulla! Ben prima che Renzi arrivasse in Valtellina, la Lega aveva già presentato un emendamento alla legge finanziaria per chiedere al governo di mettere a disposizione 250 milioni di euro per l’ammodernamento della linea ferroviaria Milano-Tirano. Questa è la politica dei fatti. Quella che si batte per migliorare il collegamento favorendo l’utilizzo del treno e lo sviluppo di una mobilità dolce".

"Ci sarebbe da ridere, ma la questione è seria"

Quindi conclude: "Sulla toccata e fuga di Renzi ci sarebbe da ridere. Purtroppo la questione se confermata sarebbe seria. Forse il treno non avrebbe potuto circolare in quanto la sicurezza non sarebbe stata garantita. Un fatto di una gravità inaudita che come Lega intendiamo approfondire con un’interrogazione al ministro Graziano Delrio. Se così fosse qualcuno dovrà pagare per questa negligenza che avrebbe potuto costare cara".

Necrologie