Menu
Cerca
Viabilità in Bassa Valle

Strada panoramica Terziere inferiore: approvato il progetto

IL presidente della Comunità montana Nonini: "Teniamo molto a migliorare i collegamenti minori".

Strada panoramica Terziere inferiore: approvato il progetto
Politica Bassa Valle, 01 Aprile 2021 ore 11:52

La strada panoramica del Terziere inferiore, la trasversale retica che collega sette comuni sulla Costiera dei Cech, da Buglio in Monte a Cercino, sarà presto completata con la sistemazione del tratto fra Traona e Mello. Oggi la carreggiata è stretta e sconnessa, con fondo in sterrato e senza protezioni, percorribile solo da alcuni automezzi.

La strada panoramica Terziere inferiore

Posta sulla mezza costa, a circa 600 metri di altitudine, la strada panoramica, che offre una vista spettacolare sulla valle e le Orobie, rappresenta una valida alternativa alla viabilità di fondovalle. La Comunità Montana Valtellina di Morbegno ha coordinato negli anni gli interventi per la realizzazione dei tratti fra Ardenno e Buglio, a ovest, e fra Mello e Cercino, a est. Rimaneva il tratto centrale, tra la località Vallone, a Traona, e Mello, compreso il superamento del torrente Vallone, dalla località San Giovanni a Sant’Antonio, del costo di 319 mila euro, finanziato dalla Regione Lombardia sulla legge “Interventi per la ripresa economica”.

La strada panoramica del Terziere inferiore è inserita nel programma delle opere pubbliche per il 2021. Dopo l’approvazione del progetto si procederà nelle prossime settimane con la gara di appalto per aprire il cantiere prima possibile. Complessivamente ha una lunghezza di circa 4,5 chilometri.

Nonini: “Teniamo molto a migliorare i collegamenti minori”

Spiega il presidente della Comunità montana di Morbegno Emanuele Nonini:

 “Il collegamento da anni è rimasto incompleto, ma lo ritenevamo prioritario, per questo motivo abbiamo deciso di destinare i fondi regionali per la ripresa economica per la conclusione dell’opera. In questi anni gli enti superiori si sono concentrati sul miglioramento della viabilità principale realizzando due opere strategiche quali la nuova statale 38 e la tangenziale di Morbegno, ma come ente comprensoriale teniamo molto a riqualificare e a potenziare i collegamenti minori che pure sono importanti. La strada è molto utilizzata quale alternativa alla Valeriana e nel tempo libero dai convalligiani ma rappresenta anche un’importante risorsa turistica che intendiamo valorizzare offrendo un ulteriore percorso per scoprire il nostro territorio”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli