Sport
atletica

4° Miglio delle Brisaola, foto e classifiche

Bella giornata di sport, sabato 2 ottobre 2021, a Chiavenna.

4° Miglio delle Brisaola, foto e classifiche
Sport Valchiavenna, 04 Ottobre 2021 ore 04:35

Un’altra bella giornata di sport, sabato 2 ottobre 2021, al 4° Miglio delle Brisaola, disputato a Chiavenna, sulla pista azzurro / blu che, anche durante l’ultima estate, ha visto allenarsi atleti di livello mondiale, poi in gara alla Olimpiadi di Tokyo.

4° Miglio delle Brisaola

Dopo la cancellazione del 2020, causa Covid, come oramai da tradizione, nel primo sabato di ottobre, la pista di Chiavenna è tornata ad accoglie atleti di tutte le età, provenienti da tutta la Lombardia (e anche oltre), per la 9.a prova del “Club del Miglio”, circuito regionale che prevede lo svolgimento di varie manifestazioni sportive in tutta la regione, con gare, su pista o su strada, sulla classica distanza “anglosassone” del miglio, pari a 1.609,34 metri.

 

Categorie giovanili

Via alle competizioni con le categorie giovanili, con ragazzi e cadetti (maschili e femminili) provenienti, soprattutto, dalla provincia di Sondrio, per gare sui 1.000 metri.

Una partecipazione “danneggiata”, dal punto di vista numerico, dall’obbligo di essere già in possesso del green pass.

Ragazze

Solo per le “ragazze” (nate nel 2008 / 2009) una discreta partecipazione, con necessità di disputare due serie e con classifica definita in base ai tempi realizzati dalle giovani atlete.

Vittoria per Tabatha Spini, del GP Talamona, con l’ottimo tempo di 3’19’’64,
A seguire, tutte a poca distanza, un “tris” di Matilde, Matilde Paggi (3’21’’22 - Gp Valchiavenna), Matilde Varisto (3’22’’04 - Pol. Albosaggia) e Matilde Svanella (3’23’’00 - Pol. Albosaggia)
Ottimi i riscontri cronometrici realizzati dalle prime 4, tutti tra i migliori dell’anno, nella categoria e sulla distanza, in tutta Italia.

Ragazzi

Nei ragazzi, invece, bella vittoria per Francesco Spinetti (GP Talamona, tempo 2’58’’74), seguito da Filippo Bertazzini (Pol. Albosaggia) e Mattia Sutti (GS Valgerola).

Cadette e cadetti

Ancora gare sui 1.000 metri, per cadette e cadetti.
Nelle cadette gradino più alto del podio per Virgina Olivieri (Cus Pro Patria Milano), seguita dalla “locale” Noemi Gini (GP Valchiavenna) e da Sara Scaruffi (GS Chiuro).

Nei pari età maschili, vittoria, con ampio margine, per Daniele Ciaponi (GP Talamona, tempo 2’44’’14), seguito da Camillo Filippi (Corrintime BS, 2’54’’48) e da Lorenzo Tomera (GP Valchiavenna, 3’01’’56).

Assolute e master

Dopo i giovani, via alle gare sul miglio, riservate alle categorie assolute e master (Allievi, Junior, Promesse, Senior e Master) con, quindi, atleti dai 18 agli 85 anni. Serie definite in base ai tempi di accredito ma, al termine, classifiche in base alle categorie di appartenenza di ogni atleta.

Prime a partire le donne, con due serie, per complessive 24 atlete al via e, ovviamente, con classifiche definite in base ai tempi realizzati.

Dalla seconda serie i migliori risultati, con la favorita “atleta di casa”, Cristina Molteni, subito nel gruppo di testa, affiancata da Elisa Rovedatti (promettente Allieva del GS CSI Morbegno), Matilde Confalonieri (Vis Nova Giussano) e Sveva Della Pedrina (ancora del GP Valchiavenna).

Dopo una condotta “in controllo”, allungo finale per Cristina che si aggiudica la gara, seguita, nell’ordine indicato, dalle altre atlete.

Nelle classifiche per categoria, vittoria per Cristina Molteni nelle Elite (Junior, promesse e senior) e per Elisa Rovedatti, nella categoria Allieve.

Nelle master vittorie di Ramona Ipra del GP Talamona (master 35), di Cinzia Cucchi della Asd Castelraider nelle Mater 40, di Barbara Cassola (Pol. Olonia – VA -) nelle Master 45, di Maria Pia Lorusso (Athletic Team – MI -) nelle master 50 e di Liliana Cagliani (Athletic Team –MI -) nelle Master 55.

In gara, con uno “spirito sportivo” da ammirare, anche atlete più esperte, con Francesca Barone ((Atetica Lonato – BS -) vincitrice nelle Master 60, Anna Maria Taeggi (GS Valgerola) vincitrice nelle Master 65 e Gabriella Vallassina (Road Runner Club Milano) nelle master 70.

Gare uomini, a seguire, con 71 atleti suddivisi in 5 serie, con partenza dalla “più lenta” alla “più veloce”, sempre in base agli accrediti.

Tante belle sfide, per vincere la gara, per guadagnare una posizione o anche solo per abbassare il proprio personal best; soprattutto tanto divertimento, anche tra gli atleti più esperti che, facendo parte del “Club”, partecipano con costanza alle varie prove e conoscono perfettamente, i loro “amici / avversari”.

Dalla 5.a e ultima serie, ovviamente, i migliori risultati e i primi della classifica generale.

Subito, a condurre, gli “aspiranti” alla vittoria, con un gruppo che, col passare dei giri, andava a sgranarsi progressivamente.
Vittoria, grazie soprattutto a un ottimo “mezzo giro” finale, per Andrea Zoanni, atleta di Chiavenna che, da qualche anno, corre con l’Atletica Lecco – Colombo Costruzioni.
Un bel risultato che conferma il recupero di una buona forma atletica e che permette di chiudere la prova con il tempo di 4’25’’14, precedendo di 3 secondi Martino Galvani (Vis Nova Milano) e, di ulteriori 2 secondi, Manuel Tagliaferri, ancora della Atletica Lecco.
Analogo podio anche nella categorie Elite, con primi tre appartenenti alla categorie previste dalla stessa (Junior, Promesse e Senior).

A seguire, nella classifica generale, 4° Mattia Spinzi (Atl. Centro Lario), 5° Tommaso Caneva (GP Talamona), 6° Gianluca Paggi (GP Valchiavenna), 7° Gianluca Nesossi (ancora GP Valchiavenna), 8° Davide Rescalli (DK Runner Mlano), 9° Oliviero Curti (GP Valchiavenna), vincitore della categoria Allievi e, 10°, Mattia Fezza (DK Runners Milano), vincitore nei Master 35.

Nelle altre classifiche di categoria, vittoria di Alberto Mainetti (GP Valchiavenna) nei Master 40, di Massimiliano Rota (Atletica Lecco) nei Master 45, di Marco Contedini (Asd Ortica Team Milano) nei master 50, di Giuseppe Gamberale (Daini Carate Brianza) nei master 55, di Barletta Francesco ((Euroatletica 2002 – MI -) nei master 60 e di Martino Palmieri (Euroatletica 2002 – MI -) nei master 65.

Le categorie più esperte meritano un discorso a parte, se non altro per il grande esempio che danno ai più giovani, dimostrando una grande amore per lo sport (in questo caso per la corsa), la voglia di non mancare mai e, cosa verificata anche nel dopo gara e alla cena “di gruppo”, la grande capacità di “fare compagnia”.

Da segnalare, allora, la vittoria nei master 70 per Rodolfo Rencurosi (Atl. Vignate – MI -), quella di Enzo Capuzzo (Avis Pavia) nei Master 75 (capace di superare altri 2 “pari età”) e la vittoria, nei master 80, di Oscar Iacoboni (Euroatletica 2002 – MI -), nato nel 1937 (gli anni, quindi, sono ben 84), unico master 80 in gara, capace, però, di superare, nella classifica generale, due giovani, un master 70 e un master 75

Dopo le gare ricche premiazioni per i primi 3 di ogni categoria, chiamati sul podio per raccogliere gli applausi dei presenti e per ricevere un pacco gara nel quale, ovviamente, non poteva mancare la Brisaola, la regina della gastronomia della Valchiavenna alla quale, la manifestazione stessa, è dedicata.

Classifiche

CLICCA QUI per tutte le classifiche

Foto

7 foto Sfoglia la gallery
Necrologie