Sport
Pronti e via

44° MiniVanoni: ancora i Diavoli Rossi a vincere la targa Mons. Danieli – Battaglion Morbegno

Quasi 400 atleti al via per il mini Vanoni

44° MiniVanoni: ancora i Diavoli Rossi a vincere la targa Mons. Danieli – Battaglion Morbegno
Sport Bassa Valle, 24 Ottobre 2021 ore 16:19

 

Il risultato più bello del 44° Minivanoni è sicuramente il successo di partecipazione, che fa ben sperare per l’attività sportiva delle categorie giovanili.

“Avere quasi 400 atleti al via è stato veramente una grande soddisfazione – il commento del presidente del GS CSI Morbegno Giovanni Ruffoni – Noi teniamo in modo particolare alle gare giovanili e quindi è imprescindibile che siano anche loro a fianco dei campioni del Trofeo Vanoni”. Oltre al successo organizzativo per i diavoli rossi arrivano anche quello nella classifica di società, forte di ben 50 mini atleti al via. “L’anno scorso abbiamo vinto definitivamente il Trofeo Mons. Danieli – Battaglio Morbegno dono degli Alpini di Morbegno e volevamo ripeterci anche quest’anno. Ci siamo riusciti grazie all’impegno corale dei nostri giovani e dei nostri allenatori”.

Pronti e via

Pronti e via. Le esordienti 10 alle 9.00 in modo danno l’incipit alla grande giornata sportiva morbegnese. Arrivo al fotofinisch per Sofia Piazza (Atl. Lecco) e Caterina Vavassori (GP Valchiavenna) con quest’ultimo che la spunta per 8 centesimi.

A completare il podio Francesca Bargassi (Lieto Colle). Ben 70 esordienti 10 al via e Giuseppe Tirinzoni (GP Talamona) non sbaglia, domando la folta pattuglia e andando a vincere davanti a Giacomo Pozzi (Atl. Alta Valtellina) e Gabriele Pegorari (AS Lanzada).

Sui 1280 metri della gara ragazze la talentuosa Tabatha Spini (GP Talamona) precede di 2” Elisa Burgassi (Lieto Colle) e di 4” Matilde Paggi (GP Valchiavenna). Nei ragazzi non sbaglia neanche in questa gara il forte Filippo Bertazzini (Atl. Albosaggia) che doma il rivale di tutte le domeniche Francesco Spinetti (GP Talamona) e Yahya Khalis (Atl. Alto Lario. Cadette femminili che salgono fin sotto il Tempietto e vedono la portacolori della Polisportiva Albosaggia vincere con buon margine sulla campionessa regionale di corsa in montagna Melissa Bertolina (Atl. Alta Valtellina) e Federica Occhi (Atl. Vallecamonica).

Nei cadetti, in gara con le allieve sul tracciato di 2130 metri, bravo il campione italiano di corsa in montagna a staffetta Luca Curioni (GP Valchiavenna) a tagliare per primo il traguardo in 8’34” avendo la meglio su due avversari quotati come Massimiliano Corsini (FO Running Team) e Pietro Eni (SA Valchiese).

Tra le allieve, al via anche un’atleta polacca che conquista la medaglia d’argento alle spalle di Elisa Peverelli (AG Media Sport). Completa il podio Letizia Maiolani (Pol. Albosaggia). Gara allievi di 2465 metri che scollina fin sopra al Tempietto.

Il portacolori del GS CSI Morbegno Leon Bordoli scollina in testa, in compagnia dei compagni di squadra. Ma nella ripida discesa che riporta gli atleti nel centro di Morbegno il camuno Fabio Rinaldi (Atl. Vallecamonica).mette il turbo e piomba sull’arrivo in testa con il crono di 9’38”. Alle spalle il trio di diavoli rossi campione italiano di corsa in montagna: 2° Leon Bordoli, 3° Francesco Bongio e 4° Federico Bongio. Completa la top five Oliviero Curti (GP Valchiavenna).

Classifiche

Societa mini

Classifiche MiniVAnoni

Foto

5 foto Sfoglia la gallery
Necrologie