Sport
squadra in crescita

La Nuova Sondrio Calcio sconfitta in casa dal Lissone

Buona prova dei sondriesi contro una squadra che punta alla testa della classifica.

La Nuova Sondrio Calcio sconfitta in casa dal Lissone
Sport 21 Novembre 2021 ore 20:24

La classica partita senza emozioni giocata in un pomeriggio fattosi subito rigido alla Castellina e destinata al più classico degli 0-0 ha finito per condannare ancora una volta alla sconfitta, la settima in dieci partite, la Nuova Sondrio Calcio nel torneo di Promozione.

Contro il Lissone, potenziale capolista del girone in caso di successo nel recupero con il Cinisello, la formazione guidata da Elio Salinetti si dimostrava compatta e ordinata in campo, riuscendo a non subire alcuna occasione pericolosa degli ospiti per 87’.

Cronaca della partita

Il taccuino delle occasioni si riempiva solo per qualche pseudo conclusione in porta, come quella di bomber Mazzini classe 1983, vice capocannoniere del girone, controllato ottimamente dai difensori biancazzurri per tutta la durata dell’incontro. Al 10’ una sua conclusione terminava alta, mentre al 23’ era Dionisi a calciare debolmente tra le braccia di Lassi.

Mazzini cercava il colpo di tacco all’altezza del secondo palo al 25’ senza trovare la porta, mentre Luca Ramadan al 28’ scagliava alto il pallone. Il Sondrio pungeva soprattutto con le ripartenze, con Baltrigo e un ritrovato capitan Speziale a far da diga davanti alla difesa e trovare spesso i tempi giusti per togliere i rifornimenti alle punte ospiti. Era però l’imprecisione nei passaggi verso le tre frecce d’attacco a rendere sterili le manovre dei padroni di casa.

In avvio di ripresa Victor Julia Olivares metteva i brividi alla difesa e al pubblico biancazzurro svirgolando un cross in area, con Lassi che si ritrovava la palla comunque tra le mani. Una girata in semirovesciata di Luca Ramadan al 9’, veniva replicata all’11 da una conclusione dall’esterno dell’area piccola di Moroni, parata da Mauri. Si susseguivano i cambi, ma la partita non faceva registrare altre emozioni fino all’87’.

Una punizione molto discutibile assegnata dall’arbitro Zambelli di Lodi ai Lissone per fallo di Politano su Mazzini sulla trequarti veniva sfruttata al meglio da Emanuele Colombo, che svettava di testa sulla passa messa in mezzo molto tesa e trovava l’angolo più lontano superando Lassi.

I padroni di casa si buttavano in avanti e un fallo su Faye al limite non veniva sanzionato da un direttore di gara non sempre uniforme nelle decisioni. Arrivava così il triplice fischio finale, che faceva registrare tanta amarezza tra le fila dei padroni di casa unita alla consapevolezza di aver offerto una nuova prova convincente, subendo un solo tiro pericoloso nello specchio della porta. Purtroppo fatale.

In crescita

“La squadra sta crescendo, è indubbio – sono le parole del presidente Michele Rigamonti -. Oggi abbiamo avuto la dimostrazione di cos’è il calcio, quando un episodio decide una partita destinata a terminare in parità. Spiace però constatare che ormai sono settimane che gli arbitraggi non ci favoriscono, assumendo decisioni in certi episodi sempre a noi contrarie, che finiscono per incidere sul risultato finale”.

Risultati

Risultati decima d’andata Campionato di Promozione girone B: Barzago-Arcellasco 1-2, Cavenago-AltaBrianza 2-3, Cinisello-Cob 91 1-0, Concorezzese-ColicoDerviese 1-0. Nuova Sondrio-Lissone 0-1, Olimpiagrenta-Dolzago 2-0, Vibe Ronchese-Muggiò 1-2, Casati Arcore-Olgiate Aurora 2-1.

Classifica

Classifica: Muggiò 24, Cinisello, Altabrianza Tavernerio 23, Lissone, Arcellasco 21, Vibe Ronchese, Cavenago, Concorezzese, Olimpiagrenta 14, Casati Arcore 13, Colicoderviese 9, Nuova Sondrio 7, Cob 91, Olgiate Aurora 6, Barzago 5, Arcadia Dolzago 4.

Prossimo turno domenica 28 novembre h.14,30: AltaBrianza-Concorezzese, Dolzago-Cavenago, Arcellasco-Cinisello, Cob 91-Lissone, ColicoDerviese-Vibe Ronchese, Muggiò-Casati Arcore, Olgiate Aurora-Barzago, Olimpiagrenta-Nuova Sondrio Calcio.

 

Necrologie