Sport
Spettacolo

Valtellina Wine Trail: la parola ai vincitori

La prima di Owens, poker di Desco.

Valtellina Wine Trail: la parola ai vincitori
Sport Sondrio, 20 Novembre 2021 ore 17:32

 

Una giornata di grande sport e densa di emozioni fra gli incredibili panorami lungo i tracciati che si snodano attraverso terrazzamenti vitati con suggestivi passaggi all’interno delle cantine dove si producono i pregiati vini della Valtellina.L’edizione e numero VIII di Valtellina Wine Trail non ha deluso le aspettative: condizioni meteo ottimali e una grande festa per gli oltre 2.800 atleti provenienti da 30 Paesi diversi che hanno preso parte alla competizione di trail running ideata dal campione di corsa in montagna Marco De Gasperi e dal suo staff nel 2013. Edizione dei record sotto ogni punto di vista, a cominciare dalla splendida mattinata di sole che ha accompagnato i runner nei 3 differenti percorsi della 42, 21 e 12 Km che hanno attraversato 11 Comuni della provincia di Sondrio per concludersi in piazza Garibaldi, cuore del capoluogo valtellinese.

MARATONA DA 42 KM:

Nella prova regina, la Valtellina Wine Trail da 42,2 km con 1731 mt D+ partita questa mattina alle 10 da Tirano, il primo a tagliare il traguardo di piazza Garibaldi (Sondrio) in campo maschile è stato il britannico classe 1981 del team Salomon Tom Owens in 3h19’09’’ (già quarto all'UTMB del 2019). A 2’ 47’’ di distanza si è piazzato sul secondo gradino del podio l’atleta lecchese classe 2000 Andrea Rota in 3h21’56’’. Terzo di giornata, in 3h22’14’’, il portoghese nativo del Mozambico Helio Fumo del team Scarpa. Top ten completata da Gil Pintarelli in 3h27’11’’, Danilo Brambilla in 3h32’16’’, Stefano Sansi in 3h34’05’’, Stefano Boghi in 3h37’04’’, Moreno Sala in 3h38’14’’, Giovanni Tacchini in 3h41’47’’, Andrea Sorteni in 3h42’34’’.

Come ampiamente pronosticato ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio in campo femminile è la quattro volte campionessa Elisa Desco che ha tagliato il traguardo in 4h01’20’’ seguita, al secondo posto, dalla svizzera Federica Meier De Vecchi in 4h19’40’’ e da Anna Cremonesi in 4h20’27’’. Il gruppo delle cinque migliori è stato completato da Raffaella Rossi in 4h27’25’’ e da Elisabetta Negra in 4h28’40’’.

Intervista a Tom Owens ed Elisa Desco

HALF TRAIL 21 KM

La Half Trail di 21 km con 914 mt. D che ha preso il via da Chiuro ha visto trionfare in campo maschile il pluricampione Ahmed El Mazoury in 1h 33’ 05’’. A completare la top five di giornata il portoghese André Rodrigues, secondo classificato con un tempo di 1h 38’ 24” seguito, di pochissimo al terzo posto, da Lorenzo Beltrami che ha tagliato il traguardo in 1h 39’ 00”. Quarto, con un tempo di 1h39’02’’, Massimiliano Zamboni seguito da Alessandro Riva 1h40’25’’.

Ad aggiudicarsi la gara in rosa è stata l’iridata di corsa in montagna Alice Gaggi del team Crazy in 1h48’23’’ che ha distanziato di 6’45’’ la tedesca Anne Kesselring che ha conquistato il secondo posto in 1h55’07’’, seguita dalla sondriese Gaia Bertolini al finish line in 1h55’22’’.

Intervista a Ahmed El Mazoury e Alice Gaggi

SASSELLA TRAIL 12 KM

Grande partecipazione anche per il Sassella Trail di 12,4 km e 551 mt. D+, il più breve fra i tracciati della giornata inserito nel programma nel 2016 per dare la possibilità di correre e ammirare i panorami mozzafiato della Valle anche ai runner non agonisti. A conquistare il gradino più alto del podio in campo maschile Fabio Ruga del team Scarpa con un tempo di 57’ 46” seguito, a stretto giro, dall’azzurrino di corsa in montagna e scialpinismo Alessandro Rossi che ha guadagnato il secondo posto tagliando il traguardo in 58’45”. Terzo posto di giornata per Dionigi Gianola 1h 01’ 13’’.

Ad imporsi nella competizione femminile la slovena Mojca Koligar in 1h 08’51’’che ha preceduto di 2’ 58’’ la valtellinese Elisa Compagnoni che ha chiuso in 1h11’49’’ seguita, al terzo posto, da Sveva Della Pedrina in 1h13’01’’.

Intervista a Fabio Ruga e Mojca Koligar

Le foto

6 foto Sfoglia la gallery
Necrologie