sport

Per il Sondrio Calcio ancora non è la fine

Uno spiraglio di speranza dal Sindaco sondriese, almeno per salvare il settore giovanile.

Per il Sondrio Calcio ancora non è la fine
Sondrio, 30 Agosto 2020 ore 15:25

“Il Sondrio non deve morire e la Castellina deve continuare a ospitare i ragazzi della nostra zona” così il sindaco di Sondrio Marco Scaramellini commenta la notizia che vede la storia del Sondrio Calcio finire nel 2020.

Vicinanza

Il primo cittadino sondriese spiega: “Anche io ho appreso la notizia dai social, e da tifoso mi dispiace molto. Ovviamente il Comune di Sondrio non è direttamente coinvolto nella società, che è privata, tuttavia da parte nostra avevamo manifestato la nostra vicinanza come amministrazione, garantendo che avremmo fatto quanto di nostra competenza facendo carico anche di eventuali investimenti sulle strutture. Capisco del resto le motivazioni legate al momento critico e penso che se si è arrivati a questo punto è perché il presidente non aveva altre alternative”.

La società non deve sparire

Scaramelini aggiunge: “In questi giorni noi come amministrazione ci faremo carico di un’iniziativa che cerchi di trovare una soluzione per il futuro. Sarebbe bello evitare che la società sparisca del tutto come ho letto. Verosimile che non si abbia più una prima squadra nel breve, ma cercheremo di fare da mediatori affinché la società possa essere rilevata con dei progetti importanti, anche se inizialmente meno ambiziosi e legati principalmente alle giovanili e alla scuola calcio. Vogliamo che non si parli di scomparsa del Sondrio, ma di una battuta d’arresto che causerà un ridimensionamento. Gli ostacoli sono di vario genere, ma il nostro movimento calcistico ha numeri importanti, e io sono fiducioso. Mostacchi ci ha detto che lui lascia il campo libero, ma sarà disponibile a fornire delle sponsorizzazioni”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia